Benvenuti nel sito dell’Unione Italiana Ciechi ed Ipovedenti


Consiglio Regionale del Lazio ONLUS


L’unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti ETS APS, fondata nel 1920, è un ente morale di natura associativa con personalità giuridica di diritto privato, a cui per legge spetta la rappresentanza e la tutela degli interessi morali e materiali dei non vedenti.

Il Consiglio Regionale del Lazio dell’Unione opera sul territorio della regione Lazio, ed in particolare: favorisce la piena attuazione dei diritti umani, civili e sociali dei ciechi, la loro equiparazione sociale e l’integrazione in ogni ambito della vita civile, con particolare riferimento all’integrazione scolastica, alla formazione culturale, all’istruzione professionale, al collocamento lavorativo, all’assistenza rivolta ai pluriminorati, agli anziani ed a quelli in situazione di particolare emarginazione sociale, all’attività ricreativa e fisico – sportiva.

Per il raggiungimento dei suoi fini l’Unione ha anche creato sia a livello nazionale che regionale, nonché provinciale, strumenti operativi per sopperire alla mancanza di adeguati servizi sociali dello Stato e degli altri enti pubblici. In particolare vanno ricordati il Centro Nazionale del Libro Parlato, i Centri Regionali Tiflotecnici, l’I.Ri.Fo.R. (Istituto per la Ricerca, la Formazione e la Riabilitazione), il centro studi e riabilitazione “Le Torri” di Tirrenia, l’U.N.I.Vo.C. (Unione Nazionale Italiana Volontari pro Ciechi). L’Unione ha anche istituito la Sezione Italiana della Agenzia Internazionale per la Prevenzione della Cecità, l’I.A.P.B., che promuove iniziative esclusivamente rivolte alla prevenzione delle patologie visive.

Allo scopo di tutelare inoltre i diritti della più ampia popolazione di persone con disabilità l’Unione Italiana dei Ciechi è confederata con altre associazioni storiche di categoria: ANMIC, ANMIL, ENS e UNMS. L’unione delle cinque Associazioni storiche formano la Federazione tra le Associazioni Nazionali dei Disabili, F.A.N.D.

Il Consiglio Regionale del Lazio coordina attivamente 5 Sezioni Provinciali, aventi sede su tutte le province del Lazio ed alcune rappresentanze comunali, ed una sezione intercomunale avente sede a Civitavecchia. Si occupa inoltre dei rapporti istituzionali in ambito regionale e partecipa attivamente ai tavoli interistituzionali inerenti le disabilità sensoriali attivati dall’Ente Regione Lazio. Grazie a questa diffusione capillare sul territorio l’Unione ha un forte e concreto rapporto con i cittadini ciechi, ipovedenti e pluriminorati del territorio laziale e provvede a fornire loro servizi di vario genere: dall’approvvigionamento di materiale tiflodidattico e tifloinformatico, a cui abbina l’istruzione individuale agli strumenti, al seguire individualmente casi con particolare bisogno umano e sociale. Le nostre Sezioni infatti, nonché questo Consiglio, sono aperti al pubblico tutti i giorni, tranne la domenica, dalle 9 alle 18.


Sono molte le iniziative intraprese dal Consiglio Regionale UICI, in particolare negli ultimi anni:

  • Soggiorni estivi riabilitativi per pluriminorati
  • Accompagnamento e inserimento lavorativo dei disabili visivi
  • Giornate di promozione dello sport per disabili
  • Servizio Civile
  • Formazione di personale specializzato nella disabilità visiva
  • Convegni di divulgazione scientifica
  • Attività istituzionali e di tutela dei diritti dei minorati della vista
  • Attività di sensibilizzazione nelle scuole