Giochiamo Insieme? Prima sperimentazione di una ludoteca integrata accessibile ai bambini con minorazioni visive.


Si è svolto ieri, 13/04/2012, presso la sala convegni della cassa edile di Frosinone, sita in via Tiburtina n. 4, il Convegno ‘Giochiamo insieme? Prima sperimentazione di una ludoteca integrata accessibile ai bambini con minorazioni visive’, organizzato dall’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti, Consiglio Regionale del Lazio, in collaborazione con la sezione Provinciale di Frosinone, con il patrocinio della Regione Lazio.

L’iniziativa rientra tra i progetti sostenuti dalla Regione Lazio, in particolare dall’Assessorato al Lavoro e Formazione, come ‘Interventi in impresa volti a favorire la conciliazione tra vita familiare e vita lavorativa in un’ottica di flexicurity’. Durante il Convegno è stato infatti presentato dal Coordinatore Regionale, Dr.ssa Simona Fanini, il progetto dal titolo "Nuove Abilità per la Flessibilità", grazie al quale è stato possibile realizzare questa iniziativa. Presente l'Assessore al Lavoro e Formazione, On. Mariella Zezza, che con un articolato intervento mostra le iiziateive intraprese dalla Regione Lazio in materia di inclusione dei disabili nel mondo del lavoro e della formazione. Presente anche la presidente della Commissione Sanità della Regione Lazio, On. Alessndra Mandarelli, che ha fortemente voluto quest’iniziativa sul territorio.

‘L’iniziativa odierna – dichiara la Presidente Mandarelli -risponde agli obiettivi europei, raccolti dalla Giunta Polverini, utilizzando il Fondo Sociale Europeo, per costruire un piano di sviluppo economico virtuoso e lungimirante per il Lazio.

Il progetto di oggi, infatti, è la prima sperimentazione, sul territorio della nostra regione, di una ludoteca dedicata ai figli delle dipendenti della sezione UICI di Frosinone ed accessibile anche ai bambini non vedenti. In questo modo, oltre a promuovere la cultura della conciliazione tra vita familiare e lavorativa, viene favorita anche l’integrazione, temi da sempre a me cari e sostenuti già nei ruoli precedentemente ricoperti.

Ringrazio, dunque, l’Assessore al lavoro ed alla Formazione, Mariella Zezza, per l’impegno con cui sta avvicinando la nostra regione verso i modelli lavorativi europei di sviluppo ed attenzione alle esigenze
dei lavoratori. E plaudo – conclude - all’entusiasmo con cui la presidente regionale dell’UICI, Annita Ventura, ed il presidente della sezione Provinciale di Frosinone, Claudio Cola, hanno raccolto la sfida portando sul territorio della Provincia di Frosinone un modello concreto di conciliazione ed integrazione’.

Dopo la presentazione del progetto "Nuove abilità per la Flessibilità" Numerosi sono stati gli interventi che hanno trattato ulteriori 2 argomenti, ovvero, la campagna di prevenzione della cecità per l’infanzia e la presentazione del libro del tiflopedagogista Prof. Antonio Passaro dal titolo “Per Mano”, testo che tratta gli itinerari educativi e didattici per il bambino disabile visivo nella scuola dell’infanzia.

Fra gli intervenuti, come da programma, il medico oculista Dott. Ermanno Scerrati, ha illustrato le linee generali per la campagna di prevenzione della cecità a favore dell’infanzia per l’anno scolastico 2012/201. Al convegno sono intervenuti numerosi operatori dell’UICI e del Centro Regionale S. Alessio Margherita di Savoia per i Ciechi di Roma, nonché volontari e soci dell’Associazione.

I lavori si sono conclusi con un breve e costruttivo dibattito.



Scarica il programma degli interventi